Passa al contenuto

Mostrando tutti i risultati 14

Filtro»

Attis Bodegas y Vinedos

In primo luogo, vogliamo esplorare la regione Rias Baixas Il clima e la geografia di questa regione la sottraggono all'impressione di una Spagna calda e secca. Qui, nella sede della cantina Attis il nord della Spagna, sulla costa atlantica, è spesso selvaggio, aspro e molto più verde. Noi ci troviamo a nord del Portogallo, in Galizia. La regione di Rias Baiaxas è divisa in diverse valli. Il villaggio di origine di Bodega Attis, Meaño, si trova nella valle della Rias Baiaxas. Val de Salnesche è considerato il miglior terroir della zona.

La natura è caratterizzata da sfumature di blu e verde. Le estati secche, ma non calde, incontrano inverni piovosi e freschi. I vigneti si estendono su 400 metri sul livello del mare. Ma non ci si deve nemmeno preoccupare del gelo e della neve. I terreni sono sabbiosi con un basso contenuto di argilla e alcuni presentano rocce granitiche. L'acido può quindi svilupparsi in modo eccellente. Il vicino Oceano Atlantico agisce come fattore di moderazione del climama soprattutto offre venti freschi. Non c'è da stupirsi se la regione è caratterizzata da varietà di uve da vino bianco e i rossi tendono ad essere snelli e tesi e di un'altra varietà di vini. Questo aspetto è alla base della differenziazione da molte parti della Spagna, dove i vini rossi sono caratterizzati da forza e concentrazione. Considerando la cucina della Galizia e la varietà di frutti di mare locali, non sorprende che per tutti i vini si prediliga uno stile leggero e fresco. Per saperne di più sulla cantina




Più su Attis Bodegas y Vinedos

Attis Bodegas y Vinedos: questo è l'ambiente, unito alla tradizione e alla competenza che si tramanda da tre generazioni.
e che costituiscono l'essenza dei vini: Autentico, artigianale e atlantico.

Tradizionalmente, molte famiglie hanno gestito i vigneti per hobby e, oltre alle proprie esigenze, hanno coperto principalmente i requisiti delle cooperative. Oggi queste strutture si stanno sciogliendo e la Galizia si sta affermando come patria di piccole parcelle di vini genuini e di carattere.

Albariño e altro

In Galizia, il vitigno boom Albariño domina e rappresenta 97% della superficie. Un motivo in più per sottolineare gli sforzi di Attis per offrire ad altri vitigni regionali un palcoscenico accanto a quelli da esportazione.

Il Bodegas Attis intorno all'enologo responsabile Robustiano Fariña attribuisce grande importanza alle tradizioni e ai vitigni autoctoni. È sostenuto da Jean Francoise Hebrardche alcuni dicono della cantina di culto Quinta de la Quietud a Toro. Sui soli cinque ettari di vigneto, oltre agli obbligatori Albariño Altre varietà come Sousòn e Espadeiro coltivato qui. Il Pinot Meunier, meglio conosciuto nella Champagne o come Schwarzriesling nel Württemberg, qui è una rarità assoluta. Oltre alla tradizione, il team attribuisce grande importanza all'innovazione. I vitigni locali non vengono utilizzati solo per produrre vini freschi e atlantici, ma si spingono addirittura oltre i confini del possibile. Un punto di forza è il Embaixadorche viene lasciato maturare in bottiglia sotto l'acqua dell'Atlantico. I vini bianchi a macerazione prolungata sono eccellenti esempi di questo stile.
I vini rossi ottenuti da questi rari vitigni possono essere paragonati a un Pinot Nero e appartengono chiaramente al genere vivace e snello.

Postato il 13.12.2020, Copyright Marian Henß e Lebendige Weine